Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Stenocereus eruca, o "Diavolo Strisciante", è l'inquietante cactus che muore mentre cresce

L’inquietante Stenocereus eruca, comunemente conosciuto come “Diavolo Strisciante”, è un cactus che cresce sdraiato a terra. Mentre un'estremità si allunga, l'altra muore lentamente. Il risultato è che, crescendo, la pianta si sposta sul terreno. In condizioni estreme è anche in grado di clonare se stesso: una parte del cactus si stacca dando origine a una nuova pianta.

Pubblicato il 26/08/2021
Fonte: Wikipedia inglese (link alla fonte principale)

Stenocereus eruca è un cactus comunemente conosciuto come "Diavolo Strisciante": Membro del genere Stenocereus, è endemico della costa pacifica della Baja California Sur, dove cresce unicamente su terreni sabbiosi formando colonie massicce.

In luoghi favorevoli, questo cactus può formare macchie impenetrabili di fusti ramificati che misurano diversi metri di diametro. Crescendo sdraiato a terra, l'altezza non supera i 20-30 centimetri.

Soltanto una punta si solleva dal terreno, continuando a crescere. L'altra, invece, muore lentamente, spingendo una successione di nuove radici a svilupparsi lungo il fusto. La crescita può arrivare a 60 centimetri all'anno nelle aree della penisola di Baja.

Nel corso di vari anni, il cactus "viaggerà" lentamente, e nuovi gambi si dirameranno nella direzione dell'estremità in crescita. L'altra estremità, invece, muore e si disintegra. In casi estremi, inoltre, la Stenocereus eruca è in grado di clonare se stessa. A causa dell'isolamento e della scarsezza di impollinatori, la pianta infatti ha sviluppato l'abilità di "staccare" alcuni pezzi dal germoglio principale.

Il Diavolo StriscianteStenocereus eruca all'University of California Botanical Garden
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!