Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Gli olandesi che "adottano" le tombe dei veterani americani morti durante la seconda guerra mondiale

In Olanda c’è un cimitero con 8300 veterani americani morti durante la seconda guerra mondiale. Ogni tomba è stata “adottata” da una diversa famiglia olandese, e negli ultimi 70 anni ogni veterano ha ricevuto visite regolarmente

Pubblicato il 08/01/2019 alle 20:57
Il Netherlands American Cemetery di Margraten, Olanda è puntellato da migliaia di lapidi di marmo bianco. Ben 8.300 americani riposano laggiù: tutti quanti persero la vita durante la Seconda Guerra Mondiale, mentre combattevano per liberare l’alleata Olanda dagli invasori nazisti.
Ogni croce e ogni Stella di David sulle tombe simboleggia i sacrifici compiuti da questi giovanissimi americani per liberare l’Europa.

Fin dal 1945 gli olandesi del luogo hanno “adottato” le tombe dei soldi seppelliti nel Netherlands American Cemetery. Il rispetto e la gratitudine che le famiglie del luogo provano per quei soldati li porta a visitare regolarmente le tombe e a decorarle con i fiori, come se fossero tombe dei loro cari. Molte delle famiglie hanno anche una corrispondenza con le famiglie dei soldati negli USA, e hanno formato un’amicizia duratura.
Dopo tanti decenni, le nuove generazioni di olandesi si stanno assumendo la responsabilità di ricordare questi soldati. C’è un rassicurante numero di giovani che mostra interesse nella guerra e che continua a visitare cimiteri, e molti si sono recentemente offerti volontari per un progetto che, a partire dal 2015, ha cercato tante foto dei soldati del cimitero perché gli olandesi possano guardare negli occhi i loro salvatori.

 Netherlands American Cemetery di  Margraten, Olanda
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!