Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

La storia di Khutulun, la condottiera mongola che sfidava in combattimento chiunque volesse sposarla

La condottiera mongola Khutulun, cugina di Kublai Khan, decise che chiunque volesse sposarla doveva sconfiggerla in combattimento. In caso di sconfitta il pretendente avrebbe ceduto dei cavalli come pegno. In questo modo, ella vinse 10.000 cavalli

Pubblicato il 15/10/2018 alle 21:27
Fonte: Wikipedia inglese (link alla fonte principale)
Khutulun è stata una condottiera mongola, figlia di Kaidu e cugina di Kublai Khan (nipote di Gengis Khan e fondatore del primo Impero cinese della Dinastia Yuan).
Nata intorno al 1260, è stata una “principessa”, in quanto il padre Kaidu regnava su parte della Mongolia, della Siberia e dell’India. Ma era senza dubbio una principessa atipica.
Come racconta Marco Polo, Khutulun era una guerriera eccezionale. Poteva cavalcare tra le fila nemiche e catturare un prigioniero con la stessa naturalezza con cui un falco cattura un pollo. Khutulun combatté in molte battaglie al fianco del padre, acerrimo nemico del cugino Kublai.

A quanto pare Khutulun rifiutò l’idea di sposarsi con un uomo più “debole” di lei, e chiese a chiunque volesse la sua mano di sconfiggerla in combattimento. Soltanto allora ella avrebbe accettato. In caso di vittoria della principessa, invece, l’uomo le avrebbe ceduto i propri cavalli. Alla fine, a quanto pare, il suo patrimonio contava ben 10.000 cavalli.

Gli storici riportano che Khutulun si sposò, ma non sono d’accordo sull’identità del marito. Ciò che si sa, invece, è che, pur essendo la figlia favorita di Kaidu, alla morte di quest’ultimo non riuscì ad insediarsi come sua successore.

Khutulun, principessa mongola e guerriera
PD

Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!