Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Nel 1996 l'attore indiano Suniel Shetty salvò 128 donne e non lo fece sapere a nessuno

Nel 1996 l'attore indiano Suniel Shetty ha restituito il futuro a 128 donne nepalesi, dopo che erano state salvate da un giro di traffico di esseri umani di Mumbai. Dopo che il governo del Nepal si era rifiutato di rimpatriarle, Shetty si è fatto avanti e ha pagato il viaggio a ogni sopravvissuta. Nessuno è mai venuto a saperlo: nel 2020, dopo 24 anni, una delle sopravvissute ha rivelato la storia in un'intervista.

Pubblicato il 06/04/2021
Fonte: bollywoodhungama.com (link alla fonte principale)

Nel 2020 un video di Vice India, diventato virale, ha svelato un bellissimo segreto riguardo all'attore e produttore cinematografico indiano Suniel Shetty (o Sunil Shetty).

Il video racconta la storia di una donna del Nepal sopravvissuta ad un giro di traffico di esseri umani. La donna, Charimaya Tamang, è oggi la fondatrice di un'organizzazione che dà lavoro alle sopravvissute e ai sopravvissuti ai traffici, e che li aiuta nella loro riabilitazione.

Tamang racconta di essere stata trasportata a Mumbai dal suo villaggio, e che il 5 febbraio del 1996 lei, insieme a molte altre donne, venne salvata dalla polizia e dai servizi sociali. Il governo del Nepal era però riluttante all'idea di farle rimpatriare, viste che molte di loro non avevano prove di cittadinanza. Suniel Shetty aiutò ad organizzare un volo per ben 128 donne, per assicurarsi che arrivassero in Nepal in piena sicurezza.

"Non abbiamo pensato al prezzo dei biglietti" ha raccontato Suniel Shetty in seguito all'uscita del video di Vice. "Fu mia suocera a decidere che dovevamo assumerci il rischio di salvare le ragazze, e dunque di metterci nelle liste nere della mafia. Lavoravo con lei con passione. E non fummo soltanto noi: anche la Polizia di Mumbai e Jet Airways di Naresh Goyal hanno avuto un ruolo importante. Il mio nome viene in primo piano, probabilmente perché sono un attore. Le ragazze ricordano me più degli altri".

Il pubblico non seppe mai della buona azione di Shetty e gli altri. Sia perché non volevano glorificarsi, sia perché non era giusto e sicuro nei confronti delle ragazze. Suniel Shetty avevo però avuto l'occasione di incontrarsi, già in passato, con Charimaya Tamang, la donna che ha rilasciato l'intervista a Vice.

Charimaya Tamang ha vinto premi e riconoscimenti in tutto il mondo. 10 anni fa è andata a Mumbai per partecipare ad un'intervista con Shetty per la BBC. Parlando con lui, gli chiese se si ricordasse di lei. "Temo di no" fu la sua risposta. E allora lei gli rivelò di essere una delle 128 donne che, anni prima, lui aveva aiutato a salvare.

Qua sotto potete vedere il video di Vice:
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!