Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

I virus mai visti prima nascosti nei ghiacciai tibetani

Secondo i ricercatori, esistono virus e batteri rimasti nascosti nei ghiacciai tibetani per migliaia di anni. I cambiamenti climatici potrebbero risvegliarli: se succedesse, saremmo esposti a malattie che non abbiamo mai visto prima d'ora.

Pubblicato il 21/07/2020 alle 21:03
Negli ultimi 15.000 anni i ghiacciai del Tibet hanno accolto ospiti funesti: un insieme di virus congelati, molti dei quali ad oggi totalmente sconosciuti.
All'inizio di quest'anno, una ricerca pubblicata sul bioRxiv database ha mostrato i risultati dell'analisi di due blocchi di ghiaccio del Tibet, che ha rivelato l'esistenza di 28 gruppi di virus mai visti. Questi virus possono aiutarci a capire come i virus prosperano in diversi climi e ambienti nel tempo. Ma è importante conoscerli anche per un altro motivo: se i cambiamenti climatici dovessero sciogliere i ghiacciai, questi patogeni sarebbero rilasciati nell'ambiente. Nel caso, è meglio imparare a conoscerli per prepararci ad affrontarli.

Per studiare i microbi degli antichi ghiacciai, è importante seguire protocolli precisi per evitare di contaminare i campioni con batteri moderni, e anche per garantire la sicurezza dei ricercatori.
I virus trovati in uno dei blocchi erano decisamente diversi da quelli trovati nell'altro, rappresentando probabilmente il risultato di diverse condizioni climatiche.
I virologi pensano tuttavia che siamo molto lontani dall'aver analizzato tutti i virus sulla Terra. I cambiamenti climatici rischiano di far perdere gli archivi contenuti nei ghiacciai e, ancor peggio, di rilasciare i virus nell'ambiente.

Ghiaccio Tibet
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!