Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

L'etimologia della parola "quarantena"

Durante la Peste Nera, le navi in arrivo nei porti erano costrette ad aspettare 40 giorni per evitare di portare infezioni a terra. È proprio dalla parola "quaranta" che discende il termine "quarantena".

Pubblicato il 26/04/2020
In questi giorni abbiamo pronunciato e sentito pronunciare fin troppe volte la parola quarantena.
Ma qual è l'origine etimologica della parola "quarantena"?
Basta andare qualche secolo indietro nella nostra storia per scoprirlo.

La quarantena è l'isolamento forzato a cui individui o merci possono essere sottoposte per evitare la diffusione di agenti patogeni di diverso tipo.
Nel XIV secolo l'epidemia di Peste Nera imperversava sull'Europa. Venezia fu una delle prime città a prendere provvedimenti. Nel 1347 nominò tre tutori della salute pubblica, e venne scelto che le navi provenienti dalle zone colpite dal morbo dovevano aspettare quaranta giorni in isolamento prima che l'equipaggio potesse scendere.
La parola quarantena era la forma veneta per "quarantina", ed è da lì che deriva la parola che usiamo ancora oggi.
Varianti quasi identiche di questa parola sono state adottate anche in tutte le lingue europee, tra cui l'inglese, il francese, lo spagnolo, il tedesco, l'olandese.

Ivan Aivazovsky, Brigantino russo Mercury attaccato da due navi turche
Ivan Aivazovsky, Brigantino russo Mercury attaccato da due navi turche // Wikimedia // PD



Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!