Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Lo stile retorico della Laconia, che aiutò ad alimentare la leggenda di Sparta

Filippo II, padre di Alessandro Magno, minacciò Sparta affermando "…se porto il mio esercito nelle vostre terre, distruggerò le vostre fattorie, truciderò la vostra gente e raderò al suolo la vostra città". Gli spartani risposero con una sola parola: "se". Né Filippo né Alessandro cercarono di catturare la città.

Pubblicato il 20/10/2019
Fonte: Wikipedia inglese (link alla fonte principale)
La Laconia era l'antica regione della Grecia dove sorgeva la città di Sparta, sorta intorno al X secolo a.C., benché le antiche vicende legate al luogo siano avvolte nella leggenda.
Gli abitanti della Laconia erano famosi per la loro austerità verbale, ma anche per le affermazioni schiette e concise. Una frase laconica divenne sinonimo, ai tempi, di stile retorico efficiente, enfatico e minimalista, utilizzabile per sgonfiare gli interlocutori pomposi.

Questa caratteristica, unita a quella dell'invincibilità militare di Sparta, trova una perfetta sintesi in un aneddoto che riguarda Filippo II di Macedonia. Dopo aver invaso la Grecia meridionale, ottenendo la sottomissione di alcune altre città-stato, pensò di invadere Sparta, e mandò un messaggio minaccioso domandando se preferissero che si avvicinasse come amico o come nemico. La risposta fu "no".
Perdendo la pazienza, mandò un altro messaggio: "Vi consiglio di sottomettervi senza indugio, perché se porto il mio esercito nelle vostre terre, distruggerò le vostre fattorie, truciderò la vostra gente e raderò al suolo la vostra città".
Da Sparta, di nuovo, risposero con una sola parola:
"Se."
Né Filippo, né suo figlio Alessandro Magno, tentarono mai di catturare Sparta.


Filippo II di Macedonia

Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!