Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Věra Čáslavská, la ginnasta che si allenò nella foresta con i sacchi di patate e vinse lo stesso sei medaglie olimpiche

Dopo che la ginnasta ceca Věra Čáslavská perse la sua struttura di addestramento a causa dell'invasione sovietica della Cecoslovacchia, per le Olimpiadi del 1968 si allenò nella foresta, usando sacchi di patate come pesi e ceppi come travi. Vinse medaglie in tutti e sei gli eventi, tra cui quattro medaglie d'oro.

Pubblicato il 02/04/2020 alle 21:40
Fonte: Wikipedia inglese (link alla fonte principale)
Věra Čáslavská è la ginnasta ceca più decorata della storia, ma non è nota soltanto per le doti atletiche, ma anche per il suo appoggio al movimento democratico cecoslovacco contro l'occupazione sovietica del 1968. Alle Olimpiadi del 1968 protestò agli occhi del mondo distogliendo ostentatamente lo sguardo mentre veniva suonato l'inno sovietico per la premiazione della gara a corpo libero da lei vinta.
I suoi compatrioti la acclamarono per questo gesto, che però la fece diventare "persona non grata" al nuovo regime: fu dunque costretta a ritirarsi e per molti anni le venne revocato il diritto di viaggiare, lavorare e partecipare ad aventi sportivi.
Věra Čáslavská era nata a Praga e debuttò nel 1958 ai Campionati Mondiali di Ginnastica Artistica. Prima del 1968, l'invasione sovietica della Cecoslovacchia le aveva fatto perdere la struttura di allenamento. Così, la ginnasta aveva iniziato ad allenarsi nelle foreste della Moravia, usando sacchi di patate come pesi e ceppi come travi. Nel '68 vinse quattro medaglie d'oro e due d'argento: una medaglia in ognuno dei concorsi.

Kroon, Ron / Anefo
Kroon, Ron / Anefo


Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!