Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Il maestro del Kenya che ha vinto il premio come migliore insegnante del mondo

Un maestro di scienze della Kenya rurale, che dona la maggior parte del salario per aiutare gli studenti più poveri, è stato insignito del premio come migliore insegnante del mondo, vincendo 1 milione di dollari e battendo 10.000 candidati da 179 paesi

Pubblicato il 02/04/2019
Pochi giorni fa Peter Tabichi, un maestro di scienze della Kenya rurale, è stato insignito del premio di miglior insegnante del mondo, vincendo un milione di dollari e battendo 10.000 candidati di 179 paesi.
Peter insegna matematica e fisica alla scuola Keriko, del villaggio Pwani, in una zona remota della Rift Valley del Kenya. 36 anni, si è aggiudicato il Varkey Foundation Global Teacher Prize del 2019.
Tabichi è un membro dell’ordine francescano. Devolve l’80% del suo salario per aiutare gli studenti più poveri, e per migliorare le condizioni delle scuole male equipaggiate e sovraffollate.
Alcuni suoi studenti devono camminare per 7km per arrivare a scuola, e l’area può essere resa impraticabile dalla stagione delle piogge, o invivibile in momenti di carestia e siccità.
La scuola ha solo un computer e una connessione internet lenta, ma Tabichi non è fatto scoraggiare e ha fondato un club per “coltivare i talenti”, espandendo il gruppo di studio di scienze.
Il maestro e i suoi colleghi si offrono anche di dare ripetizioni gratuite agli studenti, visitandoli a casa per identificarsi con le sfide che ogni giorno possono trovarsi ad affrontare.

Sunny Varkey, fondatore della fondazione che conferisce il premio, ha detto che spera che la storia di Peter incoraggi e ispiri altri insegnanti come lui. Il presidente del Kenya, invece, ha dichiarato che “la storia di Peter è quella dell’Africa, un continente giovane che zampilla talento”.

Durante la celebrazione, il maestro ha detto che “l’Africa produrrà scienziati, ingegneri, imprenditori i cui nomi saranno un giorno famosi in ogni angolo della Terra. E le ragazze avranno un grande ruolo in questa storia.”



GLOBAL TEACHER PRIZE

Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!