Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Lo street food in Vietnam è così economico e veloce che le catene di fast food non riescono a sfondare

Lo street food in Vietnam è così disponibile, veloce ed economico che le catene di fast food internazionali come McDonald's e Burger King hanno fallito l'apertura dei locali nel paese.

Pubblicato il 21/06/2020
L'industria dei fast food ha un grande successo in tutto il mondo. Catene come McDonald e Burger King dominano un settore che vale 651 miliardi di dollari. Hanno rispettivamente 36.000 e 16.000 negozi in tutto il mondo, ma in Vietnam McDonald's ha soltanto 17 negozi, mentre Burger King ne ha 13.

Il problema per i fast food, in Vietnam, deriva dalla radicata tradizione di street food locali, che si rivelano decisamente troppo competitivi anche nei confronti delle catene che, in Occidente, si vantano di offrire cibi gustosi a prezzi bassi.
Il primo McDonald's ha aperto in Vietnam nel 2014, mentre Burger King nel 2018. Il lancio ha attirato una grande attenzione da parte della popolazione: attenzione, però, che si è presto dissipata. McDonald's pensava di aprire 100 negozi in 10 anni, ma ad oggi, 6 anni dopo, ne ha meno di un quinto di quelli programmati.

La quasi totalità dei rivenditori di cibo, nel paese, offrono street food. Rapido, a prezzi stracciati e dal sapore locale. Un venditore di cibo sulla strada può dar da mangiare al doppio delle persone costando la metà del prezzo del menù di McDonald's e Burger King. Visti i loro prezzi, McDonald, Burger King e KFC sono considerati, invece, quasi un lusso.
Ma è solo questo: in Vietnam, un pranzo basato sul cibo di strada è un momento in cui la condivisione diventa molto importante. Poter condividere il cibo è fondamentale, e diventa difficile farlo quando si tratta di un hamburger.

street food

Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!