Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi

L'accidentale invasione del Liechtenstein da parte dei soldati svizzeri

La Svizzera ha accidentalmente invaso il Liechtenstein nel 2007, quando 170 soldati si sono persi nella pioggia. Il governo del Liechtenstein ha accettato le scuse svizzere, affermando che "sono cose che succedono” e “nessuno se ne è davvero accorto"

Pubblicato il 02/01/2019
I giornali svizzeri non ne hanno neanche parlato, ma il 1 marzo del 2007 l'esercito della Svizzera ha invaso il vicino Liechtenstein. Per fortuna non si è trattata di un'aggressione, ma di uno sbaglio: la pioggia e il maltempo della notte hanno portato 170 soldati a superare il confine, senza neanche rendersene conto.

Il Liechtenstein, che conta solo 35.000 abitanti, non ha neanche un esercito, da ormai 150 anni. E tanto meno ha armi nucleari. La Svizzera, d'altro canto, si classifica come un paese totalmente neutrale da secoli, e non ha ragioni per avere nemici o per volerne avere.

Dopo l' "invasione", il governo del Liechtenstein ha detto "Era già successo. Nessuno se ne è davvero accorto".


Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!