Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

I cereali Kellogg's vennero inventati come "antidoto" contro la masturbazione

Pubblicato il 22/02/2018 alle 16:08
Fonte: Wikipedia inglese, HuffPost, Psicopatologia e psicologia clinica (Hooley, Butcher, Nock, Mineka)
Oggi i cereali Kellogg's, in una delle loro molte varianti, sono sulla tavola di moltissime persone del mondo tutte le mattine.
Ma in pochi conoscono il motivo per cui questi cereali vennero in principio commercializzati.
Nel 1830, in America, il Reverendo Sylvester Graham propose la cosiddetta teoria dell'astinenza, un'evoluzione della teoria della degenerazione, secondo cui lo sperma era necessario per il vigore e la salute dell'uomo, e per questo non andava "sprecato". Sia il sesso sia la masturbazione, secondo queste teorie, erano da evitare in quanto dannose per la salute.
La teoria dell'astinenza di Graham vedeva nel cibo salutare, nell'attività fisica e nell'astinenza sessuale i tre principali modi per restare in salute. Per questo, inventò i famosi cracker integrali, convinto che mangiare cibi insipidi avrebbe abbattuto il desiderio sessuale.

Il dottore John Harvey Kellogg aderiva alla teoria dell'astinenza, e invitava i genitori a punire duramente i ragazzi che si masturbavano.
A quanto pare Kellogg non aveva mai fatto sesso con la moglie, neanche per concepire i figli, che infatti vennero adottati.
Convinto che il consumo di carne aumentasse il desiderio sessuale, inventò, insieme al fratello, i cereali come cibo "anti-masturbazione". Kellogg ebbe una grandissima influenza, che si fa sentire ancora oggi, sulle abitudini alimentari degli Americani, specialmente a colazione. Scoraggiò l'uso di pancetta e prosciutto, cibi "pericolosi" che potevano avere un effetto afrodisiaco. Promosse i suoi cereali e lo yogurt: si può dire che ebbe successo in tutto, tranne che nel combattere la masturbazione.



i cereali kellogg's, inventati per combattere il desiderio sessuale

Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!