Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Eugene Lazowski e Stanisław Matulewicz, i medici che salvarono 8000 persone dai nazisti simulando un'epidemia di tifo

Due medici polacchi salvarono 8000 persone dai nazisti simulando un'epidemia di tifo. I tedeschi, infatti, spaventati dal contagio, misero in quarantena l'area e non portarono i presunti malati nei campi di concentramento.

Pubblicato il 06/02/2015 alle 12:56
Fonte: Wikipedia inglese
I due medici polacchi Eugene Lazowski e Stanisław Matulewicz scoprirono che, iniettando in persone sane un vaccino con batteri morti di tifo, queste sarebbero risultate positive al test per il tifo, senza sperimentarne i sintomi. Così, i due medici escogitarono un piano segreto per tenere i nazisti lontani da villaggi vicini a Rozwadów e Zbydniów, riuscendo ad evitare lo sterminio di 8000 persone.
I tedeschi, infatti, spaventati dal contagio, misero in quarantena l'area e non portarono i presunti malati nei campi di concentramento.

medici polacchi salvarono da nazisti


Due medici polacchi salvarono 8000 persone dai nazisti simulando un'epidemia di tifo. I tedeschi, infatti, spaventati dal contagio, misero in quarantena l'area e non portarono i presunti malati nei campi di concentramento.
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!