Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Lo sciopero dei conducenti di autobus giapponese: non si fermano ma non fanno pagare il biglietto

Alcuni conducenti di autobus giapponesi hanno scioperato continuando a guidare, ma senza far pagare il biglietto. In questo modo, la compagnia ha perso i soldi della benzina ma i passeggeri hanno potuto lo stesso usufruire del servizio

Pubblicato il 06/12/2018
Non siamo certo abituati a sentire una cosa del genere, ma in Giappone lo sciopero degli autobus può andare a vantaggio di chi ne deve fare uso.
Ad esempio, è successo nella città di Okayama, dove ad aprile i conducenti degli autobus sono andati in sciopero… continuando a guidare, ma non accettando la tariffa dai passeggeri. In questo modo, i pendolari non hanno smesso di viaggiare e le compagnie hanno perso ancora più soldi, pagando anche il prezzo della benzina.
La disputa è stata causata da un servizio rivale, che ha iniziato ad offrire il servizio a un prezzo minore. Preoccupati, gli autisti della compagnia hanno chiesto sicurezze per il proprio lavoro, e quando non le hanno ottenute, hanno coperto la macchinetta dei biglietti sulle loro vetture.

Autobus in Giappone


Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!