Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Theresa Kachindamoto, la "terminatrice" dei matrimoni infantili in Malawi

Theresa Kachindamoto del Malawi, anche conosciuta localmente come "terminator", ha dedicato la sua intera vita a salvare le giovani ragazze dalla maledizione del matrimonio infantile. Ha "terminato" circa 3500 matrimoni, rimandando le giovani a scuola.

Pubblicato il 14/07/2020 alle 21:29
Fonte: The Atlantic, Il Messaggero (link alla fonte principale)

In molti villaggi del Malawi, un paese in gran parte rurale nell'Africa meridionale, la tradizione vorrebbe che i bambini, in una età che può addirittura essere 8 anni, si sottopongano a un rito di iniziazione. Questo passaggio segna la fine della loro infanzia e l'inizio dell'età adulta.
Essi vengono portati in dei "campi" di iniziazione per diverse settimane, e la maggior parte del tempo, almeno per le bambine, viene trascorso imparando a compiere atti sessuali, e a danzare per un uomo.
Le ragazze vengono incoraggiate ad avere rapporti subito dopo l'iniziazione, e se non lo faranno rischiano di venire ostracizzate.
Quella dell'iniziazione è una pratica vecchia di secoli, secondo Harriet Chanza dell'OMS. Nelle realtà contadine di diversi paesi, tra cui il Malawi, l'adolescenza non esiste. Sei un bambino oppure un adulto. L'iniziazione stabilisce le norme di genere che i futuri uomini e donne dovranno seguire.
L'antropologa Thera Rasing, che ha studiato le iniziazioni in Zambia, rimarca che questi riti sono legati all'onore, per molte donne. Le bambine, così, imparano che l'iniziazione è necessaria per essere rispettate. Ed è a tutti gli effetti così, purtroppo.
I rischi per quanto riguarda la salute, tuttavia, sono enormi. Le giovani sono inconsapevoli del rischio di avere rapporti non protetti in un paese in cui il 10% della popolazione è positiva all'HIV. La commissione per i diritti umani del Malawi ha riportato inoltre che l'iniziazione opera una sistematica violazione dei diritti delle ragazze all'educazione, alla salute, alla liberta e alla dignità.

Theresa Kachindamoto, capo tribù di Dezda, un villaggio del Malawi, combatte per i diritti delle giovani da molti anni. Ha annullato ben 3500 matrimoni infantili, rimandando le bambine a scuola. Non si è fermata neanche dopo aver ricevuto minacce di morte. Anzi, ha iniziato a viaggiare in altri villaggi, anche quelli più sperduti, per contrastare il fenomeno, riportando che si tratta di una pratica antiquata e dannosa per la bambina e per il paese. Dopo aver messo fine a così tanti matrimoni è stata soprannominata "The Terminator".

Theresa Kachindamoto
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!