Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

I 6 giorni di vacanza che una compagnia giapponese concede agli impiegati non-fumatori

Una compagnia giapponese ha concesso agli impiegati non-fumatori 6 giorni di vacanza in più all’anno, per compensare tutte le pause prese dagli altri per fumare

Pubblicato il 23/08/2018
Il 20% dei giapponesi sono fumatori, una percentuale superiore alla media mondiale (e simile a quella italiana).
Alla compagnia di marketing Piala, però un terzo degli impiegati fuma. E visto che gli uffici sono al 29esimo piano di un edificio, mentre la zona fumatori è al piano terra, i fumatori si prendono 15 minuti di pausa per ogni sigaretta. Questo ha portato gli altri impiegati (che sono comunque più del 60%) a chiedere a Piala di “risarcirli” del tempo perso dagli altri, visto che gli orari di lavoro sono comunque fissi per tutti, e la paga non varia. Così, la compagnia ha annunciato che i non-fumatori avranno sei giorni di vacanza in più all’anno.
Il ceo, Takao Asuka, vede questa mossa come un mezzo per incoraggiare a fumare di meno attraverso incentivi piuttosto che coercizioni. E in pochi mesi già 4 impiegati hanno smesso di fumare in ufficio.

Il governo Giapponese sta cercando di ridurre il consumo di sigarette in tutto il paese, in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo del 2020.

Area fumatori in Giappone
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!