Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Il governo cinese mostra ai suoi funzionari cosa li aspetta in caso di corruzione

Il governo cinese porta i suoi funzionari e le loro famiglie a fare dei “tour delle prigioni”, per mostrar loro cosa li aspetta in caso di corruzione. I tour includono una chiacchierata amichevole con precedenti funzionari imprigionati per corruzione.

Pubblicato il 18/02/2019
A quanto pare il governo cinese manda i suoi funzionari a compiere visite regolari nelle prigioni, come avvertimento contro la corruzione.
Lo ha scritto il quotidiano governativo China Daily nel maggio del 2015: 70 funzionari, con i rispettivi coniugi, avevano appena passato un giorno in una prigione della provincia Hubei.
Il tour ha anche dato loro la possibilità di conoscere 15 funzionari che erano stati precedentemente incriminati per corruzione.

Il partito comunista al governo si è impegnato a spezzare la corruzione dilagante, mettendo anche sotto indagine diverse figure chiave delle varie amministrazioni.

La Commissione Centrale per l’Ispezione della Disciplina, il principale corpo anti-corruzione del partito comunista, ha affermato che queste visite in prigione sono state organizzate in tutta la nazione, per incoraggiare “la consapevolezza sulle malefatte che riguardano la corruzione”.
Sul web cinese c’è chi scherza amaramente, sostenendo che, se venissero condotte vere indagini, si scoprirebbe che molti di questi funzionari “in visita” dovrebbero fermarsi direttamente lì in cella.

Funzionari cinesi in visite alle prigioni come avvertimento contro la corruzione




Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!