Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

L'effetto Dunning-Kruger: a volte è difficile stimare la nostra intelligenza

Le persone stupide tendono a ritenersi intelligenti, e le persone intelligenti tendono a sottostimare le proprie abilità. Questo effetto è detto "Dunning–Kruger", dagli psicologi che lo hanno per primi dimostrato

Pubblicato il 17/04/2017
Fonte: Wikipedia inglese (link alla fonte principale)
Si chiama effetto Dunning–Kruger, dal nome degli autori che per la prima volta hanno dimostrato scientificamente la sua esistenza.
Si tratta di bias cognitivo (ovvero un errore cognitivo sistematico) che porta le persone poco competenti in un certo dominio a pensare erroneamente di essere invece particolarmente capaci in quello stesso dominio.
Ovviamente non si applica a tutte le situazioni, ma gli autori ne hanno dimostrato l'esistenza in vari contesti diversi, come giocare a scacchi, a tennis, in medicina, in comprensione del testo...
I motivi per cui le persone stupide pensano di essere intelligenti è da imputare, secondo i ricercatori, a una incapacità metacognitiva, ovvero al non riuscire a valutare in modo sufficientemente accurato la propria competenza.
Secondo gli autori c'è un effetto complementare per cui, invece, gli individui capaci possono sottostimare la difficoltà del compito e dunque non riconoscere la propria capacità.


Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!