Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Choi Gap-bok, l'uomo che fuggì di prigione spremendosi fuori dalla fessura per il cibo

Nel 2012 Choi Gap-bok scappò di prigione spremendosi attraverso la fessura del cibo sotto la porta della sua cella. La fessura misurava 15 centimetri in altezza e 45 in larghezza. Esperto di yoga, Choi aveva spalmato il corpo d'unguento ed è scivolato fuori mentre 3 guardie erano addormentate.

Pubblicato il 08/12/2019
Quando ti dicono che lo yoga fa bene, forse non stanno parlando del fatto che può aiutarti a fuggire di prigione. Eppure – se mai ne aveste bisogno – pare che in alcuni casi aiuti anche in quello.
Lo prova la storia di Choi Gap-bok, coreano di 50 anni in prigione per aver avviato una rete di furti, che nel 2012 è fuggito dalla prigione di Daegu approfittando di una piccola fessura sotto la porta della sua cella, utilizzata dalle guardie per passargli il cibo. La fessura era larga 15 centimetri e alta 45.
"È scappato dalla cella in meno di un minuto, muovendosi come un polipo" ha affermato un investigatore dopo aver visto il video della telecamera di sorveglianza. L'uomo ha aspettato che le guardie si addormentassero, ha cosparso il corpo di unguento ed è scivolato fuori.
All'epoca, pesava 52 kg ed era alto 1,65. Era conosciuto come un maestro di yoga, dopo che aveva passato gli anni precedenti di detenzione a migliorare il proprio stato fisico.

La sua fuga ha spinto i giornalisti coreani a soprannominare Choi Gap-bok "Houdini coreano".
Dopo sei giorni, però, l'uomo è stato ricatturato. Questa volta venne messo in una cella con una fessura per il cibo decisamente più piccola.

Choi Gap-bok
Choi Gap-bok
Gong Jeong-sik // mengnews.joins.com


Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!