Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Le penne dell’uccello del paradiso superbo sono così nere da assorbire il 99,95% della luce

Le penne dell’uccello del paradiso superbo sono così nere da assorbire il 99,95% della luce, la stessa percentuale del materiale più nero prodotto artificialmente con le nanotecnologie. Questo aiuta le macchie colorate a risaltare maggiormente durante l'accoppiamento

Pubblicato il 27/03/2018 alle 19:56
Gli scienziati hanno lavorato a lungo sulla produzione dei materiali più neri possibili. Ma, come sempre, la natura è una rivale molto valida.
Alcuni uccelli del paradiso (in particolare la specie superba) hanno penne “super-nere”, che arrivano ad assorbire il 99,95% della luce. Non riflettendone quasi per nulla, non appaiono altro che pozzi profondi di oscurità.
Mentre le piume degli altri uccelli hanno molti piccoli filamenti piatti che sono organizzati pulitamente, gli uccelli del paradiso hanno filamenti ripiegati, con profonde cavità tra di loro (nella foto sotto, a sinistra le piume degli uccelli normali, a destra quelle degli uccelli del paradiso). La luce, mentre entra nelle piume, rimbalza in queste cavità e viene assorbita gradualmente.
Secondo gli scienziati un nero così inteso servirebbe per far apparire i colori delle piume circostanti ancora più brillanti per contrasto, in modo da impressionare le femmine. Durante i rituali di accoppiamento, i maschi degli uccelli del paradiso arrivano ad apparire come forme geometriche indistinte.

Piume super nere degli uccelli del paradiso superbi
NATASHA BAUCAS/FLICKR/CC



Piume super nere degli uccelli del paradiso superbiPiume super nere degli uccelli del paradiso superbi
Ed Scholes, CC BY-ND


Piume super nere degli uccelli del paradiso superbi
Dakota McCoy, CC BY-ND


Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!