Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Il fenomeno di Baader–Meinhof: quando iniziamo a vedere ovunque qualcosa che abbiamo appena scoperto

Il fenomeno di Baader–Meinhof, anche conosciuto come "illusione di frequenza", è il fenomeno cognitivo per cui qualcosa di cui ti sei appena accorto, o che hai appena imparato o esperito, improvvisamente ti sembra apparire ovunque.

Pubblicato il 29/04/2020 alle 20:44
Se avete voi dovuto comprare una nuova auto, vi sarà capitato di soffermarvi sulla considerazione di un determinato modello, che magari vi sembra particolarmente convincente. Possiamo scommettere che a quel punto quell'automobile abbia iniziato ad apparire continuamente davanti ai vostri occhi. La vedete parcheggiata, la vedete nel traffico, venite a sapere che qualche vostra conoscenza la possiede. Improvvisamente, l'auto sembra essere ovunque, e magari vi chiedete anche come avete fatto a non notarlo prima.

Un fenomeno come questo fa parte della categoria dei bias cognitivi. Un bias è una distorsione sistematica: è un concetto che si ritrova in diversi ambiti, tra cui informatica e psicologia.
L'illusione di frequenza, anche conosciuta come fenomeno di Baader–Meinhof, è ciò che accade quando qualcosa che è stata portata di recente alla nostra attenzione, o alla nostra conoscenza, sembra essere particolarmente frequente.
Il fenomeno di Baader–Meinhof avviene perché il nostro cervello viene stimolato dal fatto appena appreso, e questo elicita una maggiore propensione all'attenzione selettiva. È come se, inconsciamente, si mettesse a cercare la cosa che avete appena appreso. Il risultato è che l'elemento in questione viene notato con molta più facilità.
Ad amplificare l'effetto di Baader–Meinhof c'è anche il confirmation bias, una distorsione cognitiva che ci porta a dar più valore alle informazioni che confermano credenze e cognizioni. In altre parole, iniziamo a convenire con noi stessi sul fatto che sì, stiamo senza dubbio incontrando più spesso di prima l'elemento che abbiamo appena scoperto.


Photo by Kelly Sikkema on Unsplash

Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!