Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Charles Darwin fu il primo a mettere delle rotelle sotto la propria sedia

Charles Darwin fu il primo a mettere delle rotelle sotto la propria sedia. Gli piaceva poter sfrecciare per l’ufficio per studiare più velocemente i campioni dei diversi esemplari

Pubblicato il 16/12/2018 alle 21:05
Fonte: Gizmodo, Wikipedia inglese, nhm.ac.uk (link alla fonte principale)
Charles Darwin, autore de L’origine delle specie e della più influente teoria dell’evoluzione, era un vero e proprio maniaco del lavoro. E, nel suo caso, questo lo ha ripagato, perché il suo contributo e la sua memoria non svaniranno mai.

Lo scienziato passò diversi anni girando per il mondo, per collezionare più esemplari possibile. Ma a un certo punto dovette sedersi e studiarli. Le sedie di ufficio come le conosciamo noi, ovviamente, non esistevano. Ma per lavorare più veloce, lui se le inventò: Darwin mise delle rotelle ai piedi di una normale sedia, e questo gli permise di sfrecciare in giro per il suo ufficio per raggiungere i vari campioni in un batter d’occhio. Egli, infatti, conservava nell’alcol interi esemplari – o anche solo le loro pelli. Il suo ufficio, probabilmente, aveva un aspetto che molti avrebbero trovato inquietante. Ma basta pensare a cosa abbiamo scoperto grazie a Darwin.

Nella seconda metà del XIX secolo, quando cominciarono i lavori impiegatizi, anche il resto del mondo iniziò a studiare e a utilizzare le sedie da ufficio. Ad oggi, però, possiamo sfruttare una comodità che un secolo neanche si sognavano.

La sedia di DarwinCharles Darwin
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!