Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Il mito dello Squonk, la bruttissima creatura che passava tutto il tempo a nascondersi

Lo Squonk è una creatura mitologica della Pennsylvania. Si diceva che sono così brutti che passano tutto il tempo nascosti a piangere.

Pubblicato il 28/11/2019
Fonte: Wikipedia inglese (link alla fonte principale)
Lo Squonk è una creatura mitologica che, secondo i racconti popolari della Pennsylvania, abita nelle foreste di conifere. La sua leggenda fa parte di un folklore sviluppato nel XIX secolo. In un libro, lo Squonk viene descritto come una creatura di colore scuro, con pelle coperta di rughe, verruche e nei. Lo Squonk è così brutto che passa tutto il tempo nascosto, soprattutto all'ombra degli alberi di tsuga, a piangere.
Se un cacciatore riusciva a catturarne uno, lo Squonk si dissolveva in lacrime. Secondo alcuni, il nome scientifico era Lacrimacorpus dissolvens.
Allo Squonk è stato dedicato un brano dei Genesis, nell'album A Trick of the Tail.



Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!