Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

La stretta porta del refettorio del monastero di Alcobaça, in Portogallo, aveva l'obiettivo di mantenere magri i monaci

Il refettorio del monastero di Alcobaça, in Portogallo, ha una porta molto stretta, realizzata appositamente per mantenere magri i monaci. Chi fosse troppo grasso per passare attraverso la porta sarebbe stato costretto a digiunare.

Pubblicato il 10/03/2021

Il monastero di Alcobaça è un complesso monastico cattolico che si trova nella città di Alcobaça, nel Portogallo centrale, circa a 120 km a nord di Lisbona. Il monastero venne inaugurato nel 1153 dal primo re del Portogallo, Afonso Henriques, e nei suoi secoli di storia sviluppò un rapporto stretto con la monarchia portoghese.

La chiesa e il monastero furono i primi edifici gotici del Portogallo, nonché il più importante monastero medievale del paese. La sua importanza artistica, storica e culturale ha fatto sì che venisse dichiarato Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO nel 1989.

Seguendo i precetti dell'Ordine cistercense, l'edificio originale venne costruito con linee architettoniche snelle, senza alcuna decorazione a eccezione di qualche scultura e di una statua della Vergine Maria.

Il refettorio, ovvero la stanza in cui i monaci consumavano i loro pasti, conteneva un pulpito da cui un monaco leggeva passaggi della Bibbia ad alta voce, mentre gli altri mangiavano. Il pulpito è una delle architettura più armoniose del monastero.

L'accesso al refettorio era costituito, a quanto pare, da una porta strettissima, che si dice avesse lo scopo di mantenere i monaci magri. Chi fosse troppo grasso per poter oltrepassare la fessura era costretto a digiunare. Non è chiaro se si tratti soltanto di una leggenda.

La facciata del Monastero di AlcobaçaL'ingresso della sacrestia del Monastero di Alcobaça.Bacino d'acqua rinascimentale all'interno della fontana gotica nel chiostro del monastero di Alcobaça.La porta del refettorio, che si dice venisse usata per tenere sotto controllo il peso dei monaci
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!