Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Le "paleotane" del Sud America sono state scavate da antichi bradipi giganti

Per anni, gli scienziati non sono stati in grado di spiegare la presenza di alcune misteriose reti di caverne rinvenute in Sud America. Nel 2010 è stato scoperto che le caverne sono in realtà tunnel scavati migliaia di anni fa da antichi, giganteschi bradipi.

Pubblicato il 12/10/2020 alle 20:09
Fonte: DiscoverMagazine (link alla fonte principale)
Nel 2010 il geologo Amilcar Adamy si è trovato ad indagare circa una serie di voci che raccontavano di un'impressionante caverna nel Brasile meridionale. Dopo un po' di ricerche ha scoperto un pendio pochi kilometri a nord del confine con la Bolivia. Nel pendio c'era l'entrata di un grosso tunnel.
La sua ispezione preliminare ha chiarito che non poteva trattarsi del risultato di un processo geologico naturale.
Pochi anni prima, a oltre 2000 kilometri a sud-est, un altro geologo brasiliano aveva trovato un'altra caverna ugualmente insolita. Heinrick Frank, professore all'Università di Rio Grande do Sul, si era infilato in una grotta molto particolare. Non era riuscito, però, a identificare spiegazione geologica naturale per la sua esistenza.
A quanto pare queste caverne sono "paleotane" scavate da specie estinte di bradipi giganti.
Frank, benché fosse geologo e professore, non aveva mai sentito parlare delle "paleotane".
Entrandoci, "hai la sensazione che c'è qualche creatura ad aspettarti dietro ogni angolo – si sente assolutamente che è la tana di qualche animale preistorico."
Frank e i colleghi pensano che le tane potrebbero essere state scavate da animali come Catonyx, Glossotherium e Lestodon. Altri pensano che i responsabili potrebbero essere specie estinte di armadilli come Pampatherium, Holmesina o Propraopus.
Le dimensioni delle paleotane sono enormi, e a volte è difficile pensare di poterle ricondurre a degli animali. Le tane sono ben più ampie di quanto non fosse necessario affinché servissero da rifugio.
Rimangono molte cose da chiarire, ma è chiaro che i responsabili sono animali molto antichi, probabilmente di 8000-10000 anni fa. Lo attestano anche i vari graffi rinvenuti sulle pareti dei tunnel.

Questi enormi tunnel sono probabilmente stati scavati da antichi bradipi giganti // Heinrich Frank

Heinrich Frank
I segni di graffi trovati sulle pareti delle caverne
I segni di graffi trovati sulle pareti delle caverne / Heinrich Fran

I segni di graffi visti più da vicino
I segni di graffi visti più da vicino / Heinrich Fran

Gli antichi bradipi giganti che vivevano in Sud America migliaia di anni fa
Gli antichi bradipi giganti che vivevano in Sud America migliaia di anni fa

Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!