Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Fatti di Cronaca Divertenti o Insoliti
Videogiochi
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Il "momento" era un'unità di misura medievale del tempo

Un momento è, in realtà, una unità di tempo medievale corrispondente a 90 secondi. In un'ora c'erano 40 momenti.

Pubblicato il 24/10/2019
Fonte: Wikipedia inglese (link alla fonte principale)
Oggi siamo soliti usare la parola "momento" come sinonimo di "istante". Indica un periodo di tempo estremamente ridotto.
Ma il momento nasce come unità di tempo con una lunghezza ben precisa. Nel medioevo il momentum era un quarantesimo dell'ora solare, a sua volta un dodicesimo del periodo tra alba e tramonta.
L'ora solare variava in base alla stagione, e per questo la misura del tempo era in realtà molto flessibile.
L'ora, in ogni caso, era diviso da quattro "puncta" (quarti d'ora), dieci "minuta" e 40 "momenta".

Fu solo con l'avvento dell'orologio meccanico, verso la fine del XIII secolo, che venne introdotta la misurazione del tempo con il sistema sessagesimale (a base 60). Prima di ciò, le unità di misura erano scarsamente usate. Di solito, il passare del tempo era scandito dalle chiamate per le preghiere, a intervalli definiti del giorno.

Il primo a fare menzione del sistema orario con puncta, minuta e momenta fu, per quel che sappiamo, Beda il Venerabile nell'VIII secolo.



Due diagrammi circolari recanti la divisione del giorno e della settimana, dal codice carolingio ms. (Clm 14456 fol. 71r) dell'abbazia di Sant'Emmerano. Il giorno è diviso in 24 ore e ogni ora è divisa in 4 puncta, 10 minuta o 40 momenta. // Wikimedia

Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!