Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Tutti gli strani nomi con cui il tacchino è conosciuto nel mondo

In inglese, tacchino (turkey) ha lo stesso nome della Turchia. In turco si chiama “hindi”, ovvero “indiano”. In Portogallo, è conosciuto come “peru”. In arabo, l’uccello è chiamato “uccello greco”. In Grecia si chiama “pollo francese” e in Francia l’etimologia del nome è “pollo indiano”. Il tacchino non è indigeno di nessuno di questi paesi.

Pubblicato il 06/05/2019 alle 21:50
Fonte: Wikipedia inglese, ilpost.it (link alla fonte principale)
Il nome del tacchino è un affare molto più complicato di quanto non credereste.
Se infatti in italiano la parola è onomatopeica, in inglese turkey indica sia questi uccelli sia la Turchia. Gli inglesi scoprirono l’uccello dopo la scoperta dell’America: gli aztechi lo utilizzavano da secoli come animale da cortile. Gli spagnoli lo portarono nel vecchio mondo, e gli inglesi gli diedero questo nome confondendolo con la faraona, che chiamavano già turkey-hen. In seguito, questa venne chiamata guinea fowl (sì, per davvero), mentre il tacchino la scalzò dal suo nome originale.

La cosa più bizzarra, però, è che in Turchia il tacchino è detto diik Hindi (ovvero: gallo indiano). Gli olandesi, in modo simile, chiamano il tacchino kalkoen, che significa “di Calicut” (una città indiana).
E non è finita qui. I portoghesi chiamarono questo animale “peru”, come il paese in Sud America. E il nome del tacchino, in greco, significa “uccello francese”. D’altro canto in Francia è chiamato dinde. Etimologia? Dopo la scoperta dell’America, il nome era coq d’Inde, o poule d’Inde.


Nessuno di questi nomi, comunque, ha il minimo senso. Il tacchino viene dall’America settentrionale e dall’America centrale, quindi…

Tacchino
Photo by Suzy Brooks on Unsplash



Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!