Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Stephen King, uno dei più grandi romanzieri horror di tutti i tempi, deve dormire con le luci accese.

Pubblicato il 15/10/2019 alle 22:38
Fonte: Medium, openculture.com (link alla fonte principale)
Stephen King, autore americano molto conosciuto i romanzi horror, supernatural, di suspance e fantasy (da molti dei quali sono nati film di estremo successo, basti pensare ad It) deve il suo successo a qualcosa di molto particolare. Non si tratta soltanto del talento, della creatività e dell'abilità da narratore, ma anche dalla sua paura stessa.
Fin da quando era molto piccolo, Stephen era spaventato da moltissime cose. Dal buio, dai serpenti, dai topi, dai ragni, dagli spazi chiusi, e molto altro. Da piccolo aveva sempre paura che un mostro si nascondesse nel suo armadio. È così che la sua immaginazione si fece fervida e attiva. E questa è proprio una parte del motivo per cui ha cercato di far uscire la paura dalla sua mente, riversandola nelle sue storie.

In un'intervista del 1982, quando già aveva pubblicato alcune delle sue opere più celebri, King ammise pure che la notte tiene una luce accesa, chiedendosi se così i mostri vengono scacciati via più facilmente.

Di certo Stephen King è un grande esempio del fatto che anche dalla paura, se presa nel modo giusto, può venire qualcosa di bello.


Stephen King




Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!