Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

La basenji, una tra le razze di cani più antiche del mondo

La basenji è una razza canina tra le più antiche al mondo. Originari dell’Africa, i basenji sono raffigurati addirittura su alcuni manufatti degli antichi Egizi. Non sanno abbaiare, non hanno odore e si puliscono da soli come i gatti

Pubblicato il 17/03/2019 alle 21:49
Fonte: Wikipedia inglese (link alla fonte principale)
I basenji sono una razza di cani da caccia originaria dell’Africa centrale. Sono anche conosciuti come i “cani che non abbaiano”. Infatti, a causa di una particolare forma della laringe, non riescono ad abbaiare ma producono soltanto un guaito.

La razza basenji è una delle “razze primitive”, precedenti al periodo del XIX secolo in cui emersero molte delle razze moderne. In realtà, i basenji sono particolarmente antichi e potrebbero addirittura contendersi il titolo di cani più antichi del mondo. Erano già raffigurati su artefatti e in disegni risalenti alla Dodicesima Dinastia Egizia. Si pensa che i cani di questo tipo venissero tenuti per la caccia, e davano il loro contributo con una velocità notevole e una visione eccellente.
I popoli del Nordest del Congo descrivevano questi cani, nel linguaggio locale Lingala, come mbwá na basɛ́nzi, ovvero “i cani dei selvaggi” o “i cani dei paesani”.
Gli Europei descrissero per la prima volta i basenji nel 1895.

Fisicamente, sono dotati di pelo corto, orecchie dritte e code arricciate. Non hanno un odore distintivo, e si puliscono da soli come i gatti. Coi gatti condividono anche una relativa indipendenza di carattere. Ma sono anche energici, curiosi e attenti, e abbastanza riservati con gli sconosciuti. Tendono a stringere un legame particolarmente intenso con un solo umano.


Cane basenji
fugzu // Flickr
Cane basenji
fugzu // Flickr
Cane basenji
fugzu // Flickr
Cane basenji
fugzu // Flickr



Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!