Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Gli autori di Star Wars devono impegnarsi per non farsi i propri effetti sonori

Diversi degli attori principali di Star Wars hanno dovuto lottare con l'abitudine di farsi i propri effetti sonori per le scene di combattimento. In alcuni casi diverse riprese dovettero essere ripetute perché si potevano vedere gli attori fare i rumori delle spade laser.

Pubblicato il 28/01/2020 alle 21:00
Se avete comprato la riproduzione di una spada laser, per fingere una lotta con un vostro amico, sicuramente vi sarete fatto il classico effetto sonoro: "zhhjummmm!".
Pare che sia qualcosa che accadeva anche ai veri Jedi – agli attori che li interpretavano, si intende. È più difficile di quanto si pensi evitare di farsi i propri effetti sonori, sia nei combattimenti con le spade laser sia per quelli con i blaster: "pew pew pew!!"
La star de Gli Ultimi Jedi Laura Dern è l'ultima ad essere stata vittima di questa tentazione, secondo il regista Rian Johnsin. "La potete vedere dire 'pew' quando spara. Non poteva evitarlo, ogni volta".



Ma anche Ewan McGregor, quando interpretava Obi-Wan Kenobi ne La Minaccia Fantasma, è risultato incapace di evitare di imitare il suono della spada laser. E lo stesso destino toccò a Liam Neeson nel ruolo del mentore di Obi-Wan, Qui-Gon Jinn. Quando successe ad Hayden Christensen nel suolo di Anakin Skywalker, George Lucas dovette chiedergli di farci attenzione. "Ricordo che in un paio di occasioni George venne da me dopo aver filmato una scena, dicendomi: 'Hayden, era davvero buono, ma posso vedere la tua bocca che si muove. Non dovresti farlo, gli effetti sonori li aggiungiamo dopo'".
Persino Harrison Ford, nei panni di Han Solo, ci cascava. Potete vederlo in una prova di una scena, nel 1977:



Spade laser
Lucasfilm

Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!