Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Seguici sui social
Un progetto di
WORLD OPEN NEWS

Gli Alkekengi, anche detti "lanterne cinesi"

Gli Alkekengi, anche detti "lanterne cinesi", fioriscono d'inverno e seccano in estate. I petali secchi rimangono sulla pianta e avvolgono il frutto, diventando simili a una lanterna di carta

Pubblicato il 22/04/2017 alle 20:24
Fonte: Wikipedia inglese, Gardenersnet.com (link alla fonte principale)
I Physalis alkekengi sono conosciuti con moltissimi nomi diversi. Oltre a chi li chiama semplicemente "alkekingi", infatti, moltissime persone si riferiscono ad essi con gli appellativi di lanterne cinesi, lanterne giapponesi, ciliegie d'inverno.
Si tratta di piante che non crescono soltanto in Giappone e in Asia, ma anche in Europa Meridionale (Italia compresa).
Il Giappone è tuttavia il paese che gli ha conferito maggior significato culturale: i semi di questa pianta sono infatti offerti alle anime dei defunti per guidarle nell'aldilà.

L'alkekengi fiorisce d'inverno: in estate, i petali seccano ma rimangono ad avvolgere il frutto, assumendo un aspetto molto simile a quello di una lanterna di carta.
Per questo, la pianta è anche simbolo di calore e protezione.

I petali della pianta, specialmente quando sono verdi, sono leggermente velenosi. Il frutto, invece, ha grandi proprietà curative e benefiche, e viene usato come antisettico, sedativo e diuretico.

piante di alkekengi o lanterne cinesipiante di alkekengi o lanterne cinesipiante di alkekengi o lanterne cinesipiante di alkekengi o lanterne cinesipiante di alkekengi o lanterne cinesipiante di alkekengi o lanterne cinesipiante di alkekengi o lanterne cinesipiante di alkekengi o lanterne cinesipiante di alkekengi o lanterne cinesi
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!